Enti Pubblici

Gli Enti Pubblici sono caratterizzati da esigenze assicurative particolari, sia relativamente ai contenuti delle polizze a cui le coperture assicurative standard non riescono a fornire soluzioni adeguate, sia per l’accessibilità al mondo assicurativo, che prevedere rigorosi iter procedurali che solo la P.A. adotta.

Forti della nostra esperienza trentennale nel settore e di una solida base di conoscenza delle problematiche assicurative delle P.A., siamo da sempre in grado di offrire un servizio di analisi dei rischi e di predisporre un programma assicurativo “su misura” come solo un Broker, specializzato nel settore, è in grado di fare:

  •  in termini di contenuti delle polizze, elaborando testi speciali, realizzati appositamente per i ns. clienti Enti Pubblici dopo averne valutato le esigenze.
  •  assistendo poi gli Enti ns. clienti, con un costante supporto nel complesso percorso procedurale necessario per sottoscrivere una polizza, monitorandone e verificandone costantemente l’evoluzione.

Il nostro metodo di lavoro è stato apprezzato negli anni da diverse realtà nell’ambito della P.A. che si sono avvalse della ns. consulenza con reciproca soddisfazione.
All’interno di un programma assicurativo per un Ente pubblico vengono valutate le necessità e le opportunità di attivare coperture assicurative quali:
La RCT/O, la RC Patrimoniale, la polizza All Risk per la tutela del Patrimonio, la polizza Furto,la Fine Arts in presenza di beni di pregio/collezioni/musei; la RCA dei mezzi di proprietà dell’Ente, la Kasko per i veicoli dei dipendenti in missione; la polizza Infortuni , la Tutela Legale e d Certificati ex legge Merloni ; ognuna di queste coperture viene costruita in base alle esigenze dell’Ente e redatta secondo particolari capitolati contenenti normativo specifico per la P.A.

 

Programmi per i dipendenti/amministratori pubblici

Alcuni rischi possono rimanere in capo ai singoli Amministratori/dipendenti, come previsto dalla normativa del settore pubblico.
Per ciò che concerne la RC Patrimoniale, in caso di colpa grave infatti è il singolo dipendente pubblico o amministratore a subire gli effetti negativi sul proprio patrimonio, sia in caso di danno erariale, che di danno patrimoniale a terzi.
Esistono poi reati in cui l’Amministratore/Dipendente può ritrovarsi coinvolto e che comportano un lungo iter processuale e ingenti spese legali per la difesa; non sempre tali reati sono compatibili con la possibilità di avere supporto legale dalla P.A. di appartenenza.
Ecco quindi che siamo in grado di fornire al singolo dipendente/amministratore pubblico soluzioni assicurative a loro dedicate quali la polizza RC Patrimoniale (per i casi di colpa grave) e di Tutela Legale.

RC Patrimoniale

Polizza a copertura delle perdite patrimoniali subite da terzi ed in conseguenza di errori od omissioni commesse dagli amministratori, dirigenti e dipendenti della Pubblica Amministrazione nell’esercizio delle attività istituzionale svolta per l'Ente di appartenenza.
Si tratta della Responsabilità civile patrimoniale amministrativa ed amministrativa contabile per danni erariali cagionati all’Ente di appartenenza e alla Pubblica Amministrazione in genere ed a terzi.
In caso di “colpa grave”, accertata con sentenza definitiva dalla Corte di Cassazione, infatti la Pubblica Amministrazione, dopo aver risarcito il danno, ha il diritto di rivalersi sul dipendente che lo ha causato per ottenerne il rimborso, oppure essa stessa danneggiata, può chiederne direttamente il risarcimento a quest’ultimo che risponde con il proprio patrimonio.
Dal 2008 la Corte dei Conti ha stabilito che è vietato agli Enti stipulare polizza a favore dei propri dipendenti/amministratori per colpa grave, e questi ultimi devono provvedere, se vogliono assicurarsi, autonomamente con polizza personale.

Tutela Legale.

Polizza che copre le spese legali che il dipendente pubblico si trova a sopportare per difendersi, in giudizi civili, penali o amministrativi per cause derivanti dalla propria attività.
Infatti la piena legittimità per l’assunzione da parte degli Enti Pubblici delle Spese Legali a favore di Amministratori e dipendenti coinvolti in procedimenti giudiziari civili e penali per cause connesse all’espletamento del mandato o incarico di ufficio, avviene solo a condizione che:

  •  si tratti del compimento di fatti o atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio
  •  non emerga alcun conflitto di interessi con l’Ente di appartenenza
  •  Sia riconosciuta l’assenza di dolo o colpa.

Molto spesso invece si riscontrano sia il conflitto di interesse, essendo la stessa P.A. danneggiata, sia il riconoscimento di colpa che dunque preclude l’assistenza legale da parte del proprio Ente di appartenenza.
Con la stessa logica della polizza RC Patrimoniale, per tutelarsi dalle conseguenti spese che restano a suo carico, il singolo dipendente/amministratore deve provvedere in autonomia qualora intenda attivare una polizza di Tutela Legale, in tali circostanze.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser